1. Nome e sede

    L’associazione CLUB NAUTICO SASSALTO, con sede attuale a Caslano, in seguito denominata CNS, é un’associazione ai sensi dell’articolo 50 del CCS. L’anno sociale é compreso tra il 1. gennaio e il 31 dicembre dell’anno in corso.

  2. Scopo dell’associazione

    Il CNS é un’associazione di amici dello sport nautico sul Lago di Lugano ed ha lo scopo si favorire lo sport della vela, della motonautica e della subacquea, come pure di promuovere la sicurezza sul lago e di lottare contro l’inquinamento delle sue acque.

    É compito dell’associazione alimentare lo spirito cameratesco e sociale dei soci. Il CNS persegue unicamente scopi di interesse comune, mettendo a disposizione dei propri soci le intere strutture sociali di cui dispone (costruzioni, installazioni, campi sportivi, ecc.).

    Eventuali utili saranno destinati unicamente agli scopi previsti dallo statuto.

  3. Compiti particolari dell’associazione

    Il CNS si prefigge di raggiungere :

    1. La costruzione ed il funzionamento di un impianto cantieristico sulla riva o nella immediata prossimità del Lago di Lugano, dotato di cabine, spogliatoi e locali di ritrovo, é previsto inoltre la realizzazione di posteggi per natanti e impianti tecnici portuali.
    2. L’organizzazione di regate veliche, motonautiche e di gite in comune, nonché la partecipazione a gare organizzate da altre associazioni.
    3. L’organizzazione di corsi di istruzione nautica e similari.
    4. La collaborazione con organizzazioni che perseguono gli stessi scopi del CNS. Il CNS potrà diventare membro di associazioni nel campo velico, motonautico e subacqueo, qualora ciò si rendesse necessario per tutelare gli interessi dello sport.
    5. La collaborazione con le Autorità per tutto quanto concerne i problemi della circolazione; sicurezza e salvataggio sul lago, nonché la lotta contro l’inquinamento delle acque.
    6. L’organizzazione di manifestazioni sociali.
    7. Incitare e favorire la gioventù a praticare gli sport nautici e subacquei.
  4. Cariche sociali

    Le cariche sociali sono a titolo onorari.

  5. Composizione

    L’associazione si compone di:

    • membri onorari
    • membri ordinari
    • juniori

    I membri onorari hanno il diritto di voto e sono eleggibili.

    I membri ordinari hanno il diritto di voto, sono eleggibili ed esercitano regolarmente lo sport nautico.

    I juniori non hanno diritto di voto e non sono eleggibili ma esercitano regolarmente lo sport nautico.

  6. Diritti e doveri dei soci

    I soci sono autorizzati ad usufruire dell’associazione e di partecipare a tutte le manifestazioni.

    I soci sono tenuti a sostenere, secondo le loro possibilità, gli impegni in campo sportivo e gli interessi del CNS, di attenersi alle risoluzioni ed alle decisioni dell’organo sociale. I soci sono tenuti inoltre ad osservare scrupolosamente ed in modo esemplare le prescrizioni legali in vigore sul Lago di Lugano circa le barche ed i motoscafi.

  7. Appartenenza all’associazione

    Possono far parte del CNS tutte le persone di moralità ineccepibile.

    La domanda d’ammissione può essere inoltrata per iscritto in qualsiasi momento al Comitato, indicando nome, stato civile, domicilio ed eventuale appartenenza attuale o precedente ad altre associazioni nautiche.

    Alla domanda d’ammissione dev’essere allegata la raccomandazione di due soci ordinari che fanno parte del CNS da almeno un anno.
    Contemporaneamente dev’essere versata sia la tassa di adesione che il contributo annuo.

    I minorenni devono avere il consenso scritto da parte del loro tutore.

    Con la domanda d’ammissione il richiedente riconosce integralmente lo statuto.

    Fino alla ratifica della domanda d’ammissione da parte dell’assemblea che si riunirà in seduta ordinaria una volta al anno, l’appartenenza al CNS é “provvisoria”.

    La domanda d’ammissione verrà affissa all’albo del CNS per un periodo di tre mesi, onde informare tutti i membri.

    Se durante tale periodo non ci saranno, da parte dei soci ordinari, opposizioni scritte, l’Assemblea deciderà sull’ammissione in seduta ordinaria.

    Un’eventuale opposizione scritta dev’essere trattata alla presenza del richiedente, dell’opposizione, dei garanti e del Comitato. Le decisioni del Comitato sono insindacabili.

    In caso di mancata ratifica dell’ammissione, la tassa di adesione ed il contributo annuo dovranno essere restituiti.

  8. Membro onorario

    Possono essere nominati membro onorario, su proposta del Comitato, in occasione dell’Assemblea ordinaria, personalità e membri che hanno favorito in particolare modo il CNS e lo sport nautico.

    Per la nomina di membro onorario sono richiesti i 2/3 dei voti dei soci presenti.

    I membri onorari hanno gli stessi diritti dei membri ordinari.

  9. Estinzione dell’appartenenza

    1. L’appartenenza termina con la morte, le dimissioni o la radiazione. In caso di morte, il coniuge superstite su domanda indirizzata al Comitato può diventare membro ordinario. L’accettazione sarà trattata dal Comitato e la decisione dovrà essere resa nota all’Assemblea ordinaria.
    2. Le dimissioni si intendono rassegnate per la fine dell’anno sociale e dovranno prevenire a mezzo lettera raccomandata al Comitato non oltre il 1° dicembre.
    3. La radiazione di un socio avviene d’ufficio se egli non paga la tassa sociale entro un termine di 60 giorni dall’Assemblea generale e dopo un richiamo, con lettera semplice. É compito del membro tenere aggiornato il segretariato su eventuali cambiamenti d’indirizzo. In caso d’infrazioni agli statuti, ai vari regolamenti sociali, o lesioni agli interessi del club, il comitato ha il dovere di richiamare per iscritto il socio al rispetto degli stessi. Per casi gravi il comitato ha la facoltà di procedere alla radiazione immediata del socio, con lettera raccomandata, specificandone le motivazioni e informerà verbalmente i soci durante l’Assemblea.
    4. Su richiesta scritta di un socio per l’espulsione di un membro che abbia agito in modo grave contro gli interessi dell’associazione, verrà convocata l’Assemblea dei soci. Precedentemente, al socio in causa sarà concesso un termine di 15 giorni per giustificarsi a mezzo lettera. Il Presidente, durante l’Assemblea esporrà verbalmente i fatti ai membri presenti. Decisioni riguardanti il paragrafo e 9.4 sono prese a maggioranza semplice dall’Assemblea ordinaria.
  10. Contributi

    L’ammontare annuo della tassa viene fissato dal Comitato. Esso viene modificato solamente in caso di necessità urgenti. La nuova tassa annua verrà in seguito ratificata dall’Assemblea ordinaria.

    Il contributo annuo dovrà essere versato in anticipo, e cioè entro i due mesi successivi alla data in cui é stato fissato.

    I coniugi pagano se la loro richiesta d’ammissione verrà fatta contemporaneamente, un contributo annuo.

    I juniori pagano un contributo annuo. Un juniore che compie 18 anni, potrà diventare membro ordinario. Il trapasso sarà deciso dall’Assemblea in seduta ordinaria.

    I membri onorari sono esenti da ogni versamento di contributi.

    Contributi volontari di singoli membri o gruppi di membri o d’associazioni sono possibili e, rappresentano contributi sociali. Non sussiste nessun obbligo a tali contributi.

  11. Organi esecutivi dell’associazione

    Gli organi esecutivi dell’Associazione sono i seguenti:

    1. L’Assemblea
    2. Il Comitato
  12. L’Assemblea ordinaria

    L’assemblea deve riunirsi una volta all’anno entro e non oltre la fine di maggio.

    Il Comitato convocherà i membri dell’assemblea a mezzo lettera, almeno 15 giorni prima della data fissata, indicando il luogo, l’ora e l’ordine del giorno.
    Quest’ultimo deve contenere i punti seguenti:

    Rapporto annuale del Comitato:

    • conti annuali
    • rapporto dei revisori
    • rapporto dei eventuali commissioni
    • ricorsi contro decisioni del Comitato (da inoltrare per iscritto 15 gg. prima dell’assemblea)
    • scarico al Comitato e ad eventuali commissioni
    • nomina dei revisori
    • bilancio preventivo per il nuovo anno sociale
    • determinazione dei contributi annuali e della tassa di adesione per il nuovo anno sociale, riparazioni, spese eventuali

    Proposte per ulteriori trattande devono essere inoltrate per iscritto entro il 15 gennaio di ogni anno.

    L’Assemblea ordinaria é legale se é presente il 30 % dei soci aventi diritto di voto.

    La votazione avviene a maggioranza semplice dei votanti, se lo Statuto non prevede altrimenti.

    Se l’Assemblea convocata non é legale, questa dovrà essere rinviata 15 minuti più tardi. L’Assemblea rinviata non sarà più vincolata al numero dei membri presenti.

  13. Assemblea dei soci

    L’Assemblea dei soci viene normalmente convocata dal Comitato. Il Comitato é tenuto a convocarla anche quando tale richiesta viene avanzata da almeno il 20% dei soci aventi diritto di voto.

    I richiedenti devono far pervenire, insieme alla richiesta di convocazione, l’indicazione dei punti da trattare.

    Il Comitato deve dare corso alla richiesta entro 4 settimane.

    In caso di inadempienza da parte del Comitato, i soci richiedenti possono convocare loro stessi l’Assemblea dei soci che, legalmente convocata può discutere e deliberare sui temi indicati.

    Per quanto non previsto valgono per l’Assemblea dei soci le stesse norme dell’assemblea ordinaria.

  14. Il Comitato

    Il Comitato si compone di un minimo di cinque membri ad un massimo di nove membri, con le seguenti possibili cariche:

    • presidente
    • vicepresidente
    • segretario
    • cassiere
    • incaricato degli impianti e delle installazioni
    • incaricato sportivo sci nautico
    • incaricato sportivo sub
    • incaricato sportivo vela
    • incaricato redazione e manifestazioni

    Il Comitato viene eletto dall’Assemblea ordinaria.

    L’elezione avviene di norma per alzata di mano deve essere però effettuata a scrutinio segreto se almeno 5 membri lo richiedono o se più di un membro é proposto per la carica.

    Il Comitato rimane in carica per un anno e può essere rieletto.

    Se un membro del Comitato si dimette dalla carica prima della scadenza, il Comitato nomina in sua vece un altro membro.

  15. Compiti del Comitato

    Il Comitato dirige gli affari dell’associazione a norma di legge e statuto ed esegue le decisioni dell’assemblea generale. La riunione del Comitato é legale se vi partecipano almeno quattro persone, compreso il Presidente o il Vicepresidente.

    Le decisioni saranno prese a maggioranza semplice di votanti. In caso di parità dei voti decide quello del Presidente, in sua assenza del Vicepresidente.

    L’associazione viene impegnata di fronte ai terzi dalla firma congiunta di due membri del Comitato, uno dei quali deve essere il Presidente o il Vicepresidente.

  16. Revisori

    I conti annuali devono essere verificati da due revisori che rimangono ordinariamente in carica per un massimo di 5 anni.

    I revisori hanno il diritto di prendere visione dei libri contabili in qualsiasi momento e di verificare il saldo di cassa.

    Essi sono obbligati a presentare all’Assemblea ordinaria un rapporto annuale.

  17. Segretariato

    Il segretariato ha il compito di evadere la corrispondenza, di aggiornare la lista dei soci e di redigere i verbali dell’Assemblea e delle sedute del Comitato.

    I verbali saranno firmati dal Presidente e dal Segretario.

    Il verbale dell’ultima Assemblea generale viene affisso in sede all’albo del club durante il mese precedente l’Assemblea generale.

  18. Cassiere

    Il cassiere amministra la cassa ed il patrimonio sociale. Per gli impegni finanziari dell’associazione necessitano le firme del cassiere e del Presidente.

  19. Incaricati sportivi

    Hanno il compito d’organizzare e dirigere le manifestazioni sportive specifiche. Organizza inoltre dei corsi di istruzione specifica per i soci ordinari ed i junori.

  20. Incaricato degli impianti e delle installazioni

    L’incaricato ha l’obbligo di controllare ed ispezionare (eventualmente, far ispezionare) gli impianti del porto e le installazioni annesse, nonché i natanti di proprietà del CNS. Egli è tenuto a mantenere in buono stato tutti gli oggetti appartenenti all’associazione e di tenere una lista aggiornata.

  21. Incaricato redazione e manifestazione

    L’incaricato redige il “notiziario CNS” ed organizza e dirige le manifestazioni sociali.

  22. Istruzioni di commissioni ausiliarie

    Il Comitato é autorizzato a nominare delle commissioni interne per determinati compiti, consulenze, progetti, verifiche, ecc.
    Queste commissioni hanno il loro regolamento e devono rendere conto soltanto al Comitato.

  23. Responsabilità

    Per i debiti sociali garantisce esclusivamente il patrimonio del CNS. La responsabilità/debito di ogni membro del CNS si limita all’equivalente dalla tassa sociale annua, stabilita dall’assemblea ordinaria annuale, al massimo in fr. 200.- per membro. Il CNS declina qualsiasi responsabilità nei riguardi di membri ed eventuali ospiti per danni, perdita o incidenti di qualsiasi genere provocati da essi.

  24. Modifica dello statuto

    Le modifiche statutarie necessitano della maggioranza di 2/3 dei voti dei membri presenti e devono essere deliberate durante l’assemblea ordinaria. Le proposte per le modifiche devono essere inviate ai soci, al più tardi con l’avviso di convocazione.

  25. Scioglimento dell’associazione

    L’assemblea dei soci può decidere lo scioglimento del CNS a maggioranza di 2/3 di votanti se vi partecipa il 30 % dei membri. Se l’assemblea non é legale, e la proposta di scioglimento viene mantenuta, dovrà essere convocata una seconda assemblea dei soci la quale sarà legale indipendentemente dal numero dei membri presenti.

    Deciso dall’assemblea lo scioglimento, saranno nominati i liquidatori.

    Questi devono prendere le decisioni all’unanimità. Se l’unanimità non é raggiungibile, deciderà l’ufficio giudiziario o di registro.

    I diritti e i doveri dei liquidatori sono sottoposti alle disposizioni delle vigenti leggi.

  26. Posteggio natanti

    Per quanto attiene al posteggio o il deposito dei natanti o di materiale nautico nel comprensorio del Club Nautico Sassalto fa stato il Regolamento del porto.

  27. Attività subacquea

    Per l’attività subacquea fa stato il regolamento interno “ sicurezza e norme per l’attività subacquea”.

 

Con la decisione dell’Assemblea ordinaria del 28 marzo 2009, questo statuto abroga quello precedente ed entra in vigore il 29 marzo 2009. In data 12 aprile 2014 l’assemblea ha deciso la modifica all’art. 9.3 e 9.4

 

CLUB NAUTICO SASSALTO

Il Presidente: Francesco Chiesa

La segretaria: Manuela Vento